Shootaround – I migliori articoli di basket della settimana #1

Inizio, in punta di piedi, la rubrica Shootaround, dedicata ai migliori articoli di basket comparsi sul web durante la settimana – o durante le ultime due settimane, quando non ho tempo o voglia – e ai post di questo blog meritevoli di essere riproposti e riletti.

Shootaround: come l’abituale sessione informale di allenamento che le squadre NBA si lasciano per ultima, per scaricare le tensioni del duro lavoro settimanale ma allo stesso tempo per mettere a punto i dettagli in vista dell’imminente partita.

Quindi una rubrica da weekend, per rilassarsi con letture di qualità relative al mondo del basket ma anche per accrescere la propria cultura di pallacanestro.

Tutto in via sperimentale, come il mio blog in questa fase!

 

Shootaround #1 – 19-26 gennaio 2019

Kyrie Irving è un cattivo leader? Perché sta attaccando i suoi compagni dei Boston Celtics? Lo spiega con un’attenta analisi Dario Vismara su l’Ultimo Uomo.

Il London Game della NBA visto dall’interno: Jacopo Gramegna racconta in prima linea per NBA Religion la partita di regular season tra New York Knicks e Washington Wizards giocata nella capitale britannica.

Il collante del CSKA Mosca è l’italiano Daniel Hackett, uno che al college era compagno di DeMar DeRozan e se la vedeva contro KD e James Harden. Marco Pagliariccio ci ha fatto due chiacchiere per La Giornata Tipo.

[continua a leggere dopo la foto]

daniel hackett

Non lo avreste mai immaginato ma P.J. Tucker, il duro degli Houston Rockets, è un’icona di stile e una leggenda di Instagram: il ritratto di The Ringer firmato da Tyler Parker – IN INGLESE

Quando parla Gianmarco Pozzecco è difficile che esca fuori dalla sua bocca qualcosa di banale: qui racconta in prima persona un po’ di cose a quelli di The Owl Post.

Perché i Brooklyn Nets stanno andando così bene? Prova a renderlo chiaro Chris Herring su FiveThirtyEight.com. – IN INGLESE

Vent’anni dopo la fine dell’epopea di Michael Jordan, i Chicago Bulls stanno ancora cercando la loro strada per tornare alla gloria: così Alberto Dagnino su Around The Game.

Il Post prova a “gufare” sulla durata delle incredibili prestazioni di James Harden. Che però, quando è stato scritto l’articolo, non ne aveva ancora messi dentro 61 al Madison Square Garden…

[continua a leggere dopo la foto]

Seattle SuperSonics Payton Kemp

Il meglio da Never Ending Season

Nostalgia dei Seattle SuperSonics? E non solo loro: ecco 15 loghi bellissimi di squadre che non ci sono più.

Davide Piasentini ha scritto quasi 50 storie di basket americano, sognando di essere a Rucker Park.

Ve lo ricordate Allen Iverson al Besiktas Istanbul?

Riviviamo le gesta dell’Olandese Schiacciante. Sì, proprio lui, Rik Smits.

 

Il video della settimana

Il bello di Steph Curry è che si diverte. Sempre.

 

Condividi: