Perché la maglia dei Lakers è bianca di domenica?

Chi segue attentamente la NBA, è a conoscenza del fatto che i Los Angeles Lakers hanno la consuetudine di indossare una maglia bianca tutte le volte che si trovano a scendere in campo di domenica alla Crypto.com Arena (ex Staples Center).

La scelta di indossare il cosiddetto Sunday White, l’abito bianco della domenica, è una rispettabile usanza che ben si addice a una delle franchigie NBA di maggior tradizione e successo.

I giallo-viola sono la squadra dello Showtime, nella città dove tutto è spettacolo e glamour. Ma al di là di ogni stranezza, presentarsi di fronte al proprio pubblico nei giorni di festa in una veste differente da quella di tutti i giorni è sicuramente un comportamento nobile, che rende il giusto tributo al prestigio del club e dell’intera lega.

Il motivo per cui la maglia dei Lakers è bianca di domenica (e nei festivi) in cui giocano in casa risale alla stagione 2002-03, quella successiva allo storico threepeat firmato Kobe & Shaq. In particolare, ebbe voce in capitolo Jeanie Buss, figlia del proprietario Jerry e all’epoca compagna di coach Phil Jackson, in seguito a un episodio avvenuto nell’estate 2002.

chick hearn lakers
Chick Hearn (1916-2002) / Foto tratta da NBA.com.

La maglia dei Lakers bianca per Chick

Il 5 agosto 2002, all’età di ottantacinque anni, morì Chick Hearn. All’anagrafe Francis Dayle Hearn, è stato lo storico radio-telecronista ufficiale dei Lakers per oltre quarant’anni e 3338 partite consecutive. La sua voce ha raccontato le imprese della squadra, coniando inoltre espressioni rimaste nel linguaggio cestistico. Tra esse, air ball, finger roll, slam dunk.

Chick Hearn è stato quindi una vera e propria icona sia per la principale squadra di L.A. che per l’intera NBA. Per rendere omaggio a quest’uomo d’altri tempi, i Lakers decisero di realizzare in suo onore una divisa bianca, con bordi, numeri e caratteri giallo-viola. Con una regola: indossarla soltanto di domenica e nei giorni festivi.

Per le squadre depositarie di una lunga tradizione non è mai semplice introdurre novità nelle divise di gara. Chiedere, ad esempio, ai Boston Celtics o ai New York Knicks. Per soddisfare le crescenti esigenze di marketing in un mondo che stava cambiando, l’approdo al bianco, variando l’alternanza del purple and gold, fu una soluzione naturale per i Lakers. In realtà, l’idea di introdurre il white era già in cantiere da tempo. Pensata per il trasferimento allo Staples Center nel 1999, si concretizzò solo tre anni più tardi.

maglia dei lakers bianca pau gasol
Pau Gasol / Foto tratta da Lakeshowlife.com.

Doppia home jersey

Oggi la divisa bianca dei Lakers è contrassegnata, all’interno della gamma Nike, come Association Edition. In passato è stata spesso considerata alternative jersey. Tuttavia resta il fatto che i Lakers sono l’unica squadra NBA ad avere due diverse home jersey.

In genere, in NBA la maglia casalinga è bianca. Questa è un’antica tradizione che lo sport americano ha desunto dal baseball. Nei primi tempi, infatti, la squadra ospite non aveva accesso alla lavanderia. A differenza dei padroni di casa, che potevano così presentarsi a ogni gara della serie con l’uniforme nuovamente pulita. Vestire divise grigie o di colore scuro aiutò quindi gli ospiti a camuffare le macchie.

Con l’adozione del Sunday White, i Los Angeles Lakers hanno avuto finalmente anche loro una jersey bianca per le partite interne, dal momento che erano tra le poche squadre a non averne (la prima maglia resta quella gialla). In passato, dal 1960 al 1966 ne avevano una bianca con bordi blu, riproposta recentemente in versione City Edition.

Come tutte le novità, anche la maglia dei Lakers bianca venne accolta con un certo scetticismo. Tanto che una volta lo stesso Phil Jackson, in una delle sue particolari dichiarazioni, disse che, conciati in quel modo, i suoi giocatori sembravano elfi e fate. Ma soprattutto dal 2009, grazie ai nuovi successi con Kobe Bryant protagonista assoluto, si registrò un forte aumento di vendite. Il Sunday White venne utilizzato anche in occasione delle Notti Latine, le serate dedicate alla comunità ispanoamericana, con il wordmark Los Lakers.

maglia dei lakers bianca domenica kobe
Kobe Bryant / Foto tratta da Lakeshowlife.com.
Condividi: